Primavera-estate 2019: le tendenze che ci valorizzano

Mi sono un poco aggiornata sulle tendenze moda della primavera-estate 2019 e sono rimasta, come dire…. quanto meno perplessa. Va tutto ed il contrario di tutto, e quindi per non sbagliare è importante restare  fedeli a se stesse, utilizzare le nuove proposte per arricchire il proprio guardaroba con capi interscambiabili che ci permettono di esprimere le nostre varie sfaccettature senza mai tradirci.

.

ASOS DESIGN cami pleated tulle maxi dress (asos.com)

In un’intervista Valentino diceva che, se si possiede un guardaroba di capi basici di qualità, basta comprare un solo capo importante per una stagione, e faceva l’esempio di un bellissimo paio di stivali alti scamosciati che da soli rinnovano l’intero nostro stile e che di sicuro non getteremo nella spazzatura la stagione successiva e quella dopo ancora. Molto meglio che comprarsi 10 ciofeche ai grandi magazzini.

.

ASOS DESIGN Bridesmaid bardot ruched pleated maxi dress (asos.com)

Dopo aver controllato on line e sulle più famose testate il numero di trend in voga (sono arrivata a contarne più di 50) e averne concluso che si dice tutto ed il contrario di tutto (francescano, militare, floreale, lingerie, hippie, lady-like, surfista, colori neutri, jeans rosso fragola, il giallo canarino, tinte sorbetto), ho considerato che a ben vedere possiamo usare questo fatto a nostro vantaggio.

Anziché comprare l’ennesima maglia nella solita tinta trend che non fa per voi, concentratevi su quello che vi sta bene e che tra l’altro è anche di moda. Vedrete che quasi sicuramente lo troverete.

.

ASOS DESIGN Petite chino short (asos.com)

Cercate sempre qualcosa che vi permetta di esprimervi nel corso del tempo, qualcosa che non vi vergognerete mai di indossare. Io ad esempio adoro il giallo, ho diversi maglioni in questa nuance, oggi va di moda e lo trovi ovunque (così come altri colori intensi), ma sono anni che lo porto, perché mi sta bene, mi fa sentire a mio agio e non mi è mai importato del fatto che tre anni fa non fosse sulle liste del trend. Nessuno mi ha mai detto “ma non è di moda” ma solo “ma come ti dona il giallo!”, questo vorrà dire qualcosa, non vi pare?

.

PrettyLittleThing two-piece beach shorts in mustard stripe (asos.com)

Però è anche vero che ci sono delle cose dalle quali sarebbe meglio tenersi alla larga, perché veramente sono inguardabili, su tutte, e non c’è fisico o età che tenga.

Tanto per fare un esempio, le spallone stile anni Ottanta. Portatemi un modello accattivante dove chi indossa queste spallone stia bene e mi faccia realmente voglia di copiarla. Certo, ci sono stili che le spalle imbottite le usano da sempre, ma con le giuste proporzioni, e senza mai strafare. Lasciate perdere le esagerazioni, abbiamo già sbagliato una volta, perché ripetersi? Con spalle fuori misura chi è robusta e spallata sembrerebbe un armadio mentre chi è longilinee ne otterrà un bell’effetto tartaruga (teste minute su colli esili che spuntano su spalle che starebbero bene a giocatori di rugby) che può sembrare accattivante sulle passerelle, ma nella realtà credetemi è un’altra cosa.

Se proprio desideriamo dare più importanza alle spalle meglio tenersi su modelli più discreti e comunque valorizzanti (quello della foto qui sotto è un esempio perfetto).

.

ASOS DESIGN dusky purple mini dress (asos.com)

Passiamo ai pantaloncini da ciclista: ma quando mai! Purtroppo sembra essere veramente il trend del momento dato che l’ho trovato in ben quattro mensili. Personalmente trovo impossibile trovare un essere umano di sesso femminile a cui stia bene questo indumento. Neanche sulle passerelle di Chanel e Stella McCartney c’era chi li indossasse con stile o le cui gambe non risultassero gravemente penalizzate

Vanno bene in palestra, per lo jogging pilates yoga e quello che più vi aggrada, ma questo non vi autorizza dal passare dalla ginnastica all’ufficio senza uno stop allo spogliatoio.

.

Bershka stripe tie front top in beige (asos.com)

Non credo che questo capo si addica a nessuno stile e nessun genere di donna, neanche per le più sportive, e spero che nessuna spero oserebbe presentarsi ad un aperitivo in shorts attillati e sintetici né con tacchi né con sneakers. Forse solo chi ha delle gambe da fare invidia a Gisele Bundchen potrebbe permettersi di fare uno stop al supermercato nel tragitto tra palestra e casa, ma in realtà a mio parere pure le stilose modelle di Chanel sono orripilanti in questa mise.

Facciamo però una bella distinzione: stiamo parlando di pantaloncini aderenti da ciclista, non di bermuda o shorts in freschi tessuti estivi che con i dovuti accorgimenti, come visto in altri post, possono invece donare a molte.

La differenza è sempre la solita: il pantalone da ciclista fa tendenza, il bermuda è un classico intramontabile per ogni stile chic e raffinato. Quale scegliereste per sentirvi (ed essere) delle raffinate donne di charme?

.

ASOS DESIGN cami wrap maxi dress with tie waist (asos.com)

Posted by Benedetta

Posted in La Casa di Charme: Il Blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *